Covid: Johnson&Johnson sospende la sperimentazione per il vaccino

E’ accaduto dopo che uno dei partecipanti si è ammalato. La multinazionale farmaceutica: “Nel volontario malattia con cause da definire”

La sperimentazione del vaccino anti-Covid a cui sta lavorando la Johnson&Johnson è stata sospesa dopo che uno dei partecipanti allo studio si è ammalato senza che gli esperti siano finora riusciti a trovare le cause. La pausa – riportano alcuni media americani – è stata comunicata a tutti i ricercatori che si occupano dei circa 60.000 pazienti sottoposti alla sperimentazione.

“Abbiamo temporaneamente sospeso la somministrazione di ulteriori dosaggi in tutti i nostri studi clinici sul candidato vaccino COVID-19, incluso lo studio di Fase 3 ENSEMBLE, a causa di una malattia, le cui cause sono ancora da definire, manifestata da un partecipante allo studio”. Lo spiega la multinazionale farmaceutica Johnson & Johnson in merito alla sospensione temporanea della sperimentazione del candidato vaccino. “Dobbiamo rispettare la privacy di questo partecipante. Stiamo anche imparando di più sull’evento avverso ed è importante avere chiari tutti i fatti prima di condividere ulteriori informazioni”, afferma Johnson & Johnson.